Nessuna categoria

19 gennaio 2009 | 14:24

Caterina Procopio – direttore marketing e comunicazione di Fiditalia

“È proprio nei momenti di crisi che bisogna cogliere le opportunità  di mercato”. Caterina Procopio lo sa bene ed è pronta a raccogliere la sfida che la attende. È stata, infatti, nominata direttore marketing e comunicazione di Fiditalia (gruppo Société Générale) – uno dei principali operatori italiani del credito al consumo (oltre 800 dipendenti, più di un milione di clienti, un erogato di 2,6 miliardi di euro e 34 milioni di utile nel 2007) – con la responsabilità  di coordinare la definizione dei piani di marketing e comunicazione trasversali a tutti i settori dell’azienda, sviluppare la fidelizzazione della clientela, creare nuovi prodotti e identificare nuove opportunità  di business. Un compito non facile, soprattutto quest’ultimo, per una società  finanziaria – Fiditalia è specializzata in finanziamenti per l’acquisto di beni e servizi nei punti di vendita convenzionati, carte di credito, prestiti personali e cessione del quinto dello stipendio – che deve fare i conti con la contrazione dei consumi. “Abbiamo sempre avuto un approccio corretto verso il cliente – ed è una politica che paga – spingendo ad esempio sul credito sostenibile”, dice Procopio. “In questo periodo di recessione per andare incontro alle famiglie in difficoltà  (quelle al primo o al secondo sollecito) abbiamo ripianificato il debito, abbassando la rata e allungando il periodo del finanziamento. Una formula che è stata molto apprezzata”.
Quarantaquattro anni, milanese di origini calabresi, maturità  classica e laurea in economia e commercio all’università  Bocconi di Milano, muove i primi passi nel mondo del lavoro nel ’90 alla Banca Popolare di Milano nell’area marketing e comunicazione. Tra il ’97 e il ’99 si occupa di Internet e di home banking quando ancora il web è un mondo da scoprire.
Un’esperienza che si rivela preziosa nel momento in cui entra in Fiditalia nel ’99 come responsabile servizio comunicazione, dove dà  il la alla comunicazione on line. Nel 2003, come responsabile servizio trade marketing e comunicazione istituzionale, segue il riposizionamento integrale della rete territoriale distributiva: è, infatti, il momento in cui il business della finanziaria si sposta verso la vendita diretta al consumatore, senza l’intermediazione di partner (centri commerciali, case automobilistiche, eccetera). Nasce così nel 2004 il modello del ‘Punto credito fronte strada’, veri e propri negozi di credito diventati oggi 120, e destinati a toccare quota 150 entro la fine del 2009.
Procopio ha due bambini di 6 e 7 anni, che occupano gran parte del suo tempo libero. “Sono la mia passione e il mio hobby, e ne sono strafelice: non è assolutamente un sacrificio”, dice. Per il resto occupa il poco tempo libero con la lettura: “Mi piacciono i romanzi come quelli di Isabel Allende e di Dacia Maraini e in genere di un autore che mi appassiona leggo tutte le opere”. Riserva due momenti distinti della giornata all’informazione: la mattina fa affidamento sulla rassegna stampa e sul Sole 24 Ore (anche nella versione on line); la sera a casa legge La Stampa e il Corriere della Sera.

Comments are closed.