Nessuna categoria

19 gennaio 2009 | 14:41

Paolo Klun – direttore della comunicazione della fondazione San Raffaele

Paolo Klun, 47 anni, nato in Egitto da genitori di origine italiana, è dal 1° dicembre il nuovo direttore della comunicazione della Fondazione San Raffaele del Monte Tabor e dell’università  Vita e salute, fondate da don Luigi Verzé.
Con la famiglia – il papà  era dirigente Pirelli – gira il mondo ma è a Napoli che vive e studia fino all’81, quando con i genitori si trasferisce a Milano. Si laurea in medicina, ma già  durante gli studi comincia a occuparsi di comunicazione. Trova quindi lavoro alla Scala (dove da studente era stato maschera) al servizio informazioni: resterà  lì per 13 anni, nell’ufficio stampa, poi vicino al sovrintendente Carlo Fontana per le pubbliche relazioni e di nuovo in ufficio stampa come addetto stampa.
Il 1° aprile del 2000 passa in Rcs Libri come capo ufficio stampa e relazioni esterne di Bompiani Sonzogno e Fabbri. Ai tempi di Maurizio Romiti va alla capogruppo per la comunicazione interna e all’arrivo di Vittorio Colao e Carlo Fornaro passa a occuparsi in generale della Rcs Libri, diventando fra l’altro il referente in casa editrice di Oriana Fallaci: “Un rapporto quasi totalizzante, con mesi e mesi a casa sua a New York; un’esperienza intensa e impegnativa”.
Dal 1° dicembre è passato dalla cultura alla sanità ; ritrova così la medicina che ha studiato all’università , ma non smetterà  di occuparsi di editoria visto che la fondazione ha dato vita un anno fa alla Editrice San Raffaele, guidata da Cristina Poma. Fra i suoi obiettivi l’integrazione dei diversi aspetti del San Raffaele, comprese la didattica e la ricerca.
Fra i suoi hobby leggere thriller, ascoltare musica, cucinare per gli amici in casa e viaggiare, con frequenti ritorni a Napoli.

Comments are closed.