ICT: MIGLIAIA I POSTI DI LAVORO A RISCHIO IN ITALIA

ICT: MIGLIAIA I POSTI DI LAVORO A RISCHIO IN ITALIA


(ASCA-CORRIERE COM.) – Roma, 19 gen – La crisi economica sta gia’ facendo sentire i primi effetti sui lavoratori del settore dell’Ict. Secondo quanto risulta al Corriere delle Comunicazioni, che oggi ha pubblicato un’inchiesta sul tema, sarebbero gia’ 30mila i lavoratori in esubero. E altri 12mila sarebbero i posti di lavoro a rischio in particolare nel comparto dei servizi in outsourcing e in particolare delle attivita’ di Crm (customer relationship management). I maggiori esuberi si registrano nel Nord Ovest e nel Centro Italia dove si concentrano la maggior parte delle aziende dell’IT e delle telecomunicazioni. Il 2009, inoltre, si preannuncia come un anno horribilis sul fronte della spesa IT che per la prima volta quest’anno potrebbe addirittura chiudere con il segno meno: 800 i milioni di euro di spesa che potrebbero mancare all’appello. 
 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti