Microsoft: nuove accuse Ue su abuso posizione dominante

Microsoft: nuove accuse Ue su abuso posizione dominante


BRUXELLES (MF-DJ)–Nuove accuse da parte dell’Unione Europea nei confronti di Microsoft.


L’organismo di Bruxelles, infatti, accusa la societa’ americana di pratiche anti-concorrenziali e abuso di posizione dominante, a causa dell’integrazione forzata del suo browser Internet Explorer nel sistema operativo Windows. Si tratta di una nuova tegola per Microsoft dopo la precedente accusa antitrust che comporto’ multe complessive per 2 miliardi di dollari. Il gruppo americano ha sottolineato di stare valutando con attenzione le accuse e che rispondera’ a tempo debito. La procedura Ue e’ stata avviata in seguito a un reclamo presentato nel 2007 da Opera Software, societa’ norvegese. Microsoft avra’ adesso otto settimane di tempo per rispondere alle accuse.


 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti