New media

19 gennaio 2009 | 0:00

Microsoft: nuove accuse Ue su abuso posizione dominante

Microsoft: nuove accuse Ue su abuso posizione dominante


BRUXELLES (MF-DJ)–Nuove accuse da parte dell’Unione Europea nei confronti di Microsoft.


L’organismo di Bruxelles, infatti, accusa la societa’ americana di pratiche anti-concorrenziali e abuso di posizione dominante, a causa dell’integrazione forzata del suo browser Internet Explorer nel sistema operativo Windows. Si tratta di una nuova tegola per Microsoft dopo la precedente accusa antitrust che comporto’ multe complessive per 2 miliardi di dollari. Il gruppo americano ha sottolineato di stare valutando con attenzione le accuse e che rispondera’ a tempo debito. La procedura Ue e’ stata avviata in seguito a un reclamo presentato nel 2007 da Opera Software, societa’ norvegese. Microsoft avra’ adesso otto settimane di tempo per rispondere alle accuse.