RAI: CANONE; ROMANI, PROPOSTA PER PAGARLO TUTTI MA MENO

RAI: CANONE; ROMANI, PROPOSTA PER PAGARLO TUTTI MA MENO

(ANSA) – ROMA, 23 GEN – “Bisognerebbe fare in modo che fosse automatico il meccanismo per cui se uno ha l’allaccio della corrente elettrica, si pensa che abbia un televisore. Oppure se uno ha l’antenna sul tetto vuol dire che ha una tv, e l’onere della prova contraria spetta al cittadino. Questo è il senso di una proposta di legge depositata al Senato. Permetterebbe di pagare tutti e portare il canone dagli attuali 107,50 euro a 80-85”. Lo dice il sottosegretario alle Comunicazioni Paolo Romani, intervenendo oggi a Radio24. “In passato ho fatto fatica anche io a pagarlo. Si paga malvolentieri – ha aggiunto Romani – perché è una tassa per il possesso della tv ma gli introiti vanno solo a uno dei broadcast che trasmettono programmi. Ma va anche risolto il problema della forte evasione. Come? In alcuni Paesi viene messo nella bolletta della luce, ma da noi sarebbe difficilissimo perché abbiamo 150 gestori elettrici. Si potrebbero rafforzare le sanzioni – dice Romani – anche se sarebbe una misura antipatica”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi