TV: ROMANI, FIORELLO A SKY NON E’ DETTO PORTI PUBBLICO

TV: ROMANI, FIORELLO A SKY NON E’ DETTO PORTI PUBBLICO

(ANSA) – ROMA, 23 GEN – “Adoro Fiorello, ma ha fatto anche programmi televisivi che non hanno funzionato come alcuni del passato”. Lo dice il sottosegretario alle Comunicazioni Paolo Romani, intervenuto oggi a Radio24 che commenta l’ipotesi che l’artista firmi un contratto per Sky. “Non è obbligatorio immaginare che porti +5% a Sky e -5% alla Rai. Certo, il servizio pubblico – continua Romani – perde un protagonista ma è già  successo nel passato e succederà  sempre di più in futuro”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi