Televisione

23 gennaio 2009 | 17:50

RAI: AGCOM; TRAVAGLIO, FUCILANO CHI E’ SGRADITO AL PADRONE

 
POL:RAI
2009-01-23 15:07
RAI: AGCOM; TRAVAGLIO, FUCILANO CHI E’ SGRADITO AL PADRONE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 23 GEN – Marco Travaglio contro l’Agcom che ha sanzionato la Rai per la puntata di Annozero del 1 maggio 2008, che rilanciò un intervento di Beppe Grillo con critiche allo stesso presidente Napolitano e al professor Umberto Veronesi. Travaglio, che affianca Michele Santoro ad Annozero, giudica l’Authority un “teatrino dei pupi”. “Sono delle marionette – dice – i cui fili vengono tirati dai partiti”. Il giornalista – a margine della presentazione del suo spettacolo teatrale ‘Promemoria’ che debutta il 26 gennaio al teatro romano Ambra Jovinelli – considera invadente e debordante la presenza dei partiti in organismi di garanzia che dovrebbero essere super partes, come l’Agcom e che, invece, “sono più che altro uffici di collocamento per politici trombati”. “E – prosegue Travaglio – a seconda degli ordini di partito, fucilano programmi sgraditi al padrone”. Le Autorità  – insiste – dovrebbe essere formate “da persone di provato prestigio e di provata indipendenza”. “Accade invece – sottolinea – esattamente il contrario con il reclutamento di persone senza prestigio e di provata dipendenza”. In sostanza, per Travaglio, è “incredibile” che la politica si occupi dell’informazione attraverso un “Gran Consiglio dei Partiti” di cui fanno parte: il Cda della Rai, l’Agcom e la commissione di Vigilanza.(ANSA).
SN/ S0A QBXB

Comments are closed.