New media

26 gennaio 2009 | 15:37

Philips/Gruppo annuncia perdita da 186 mln e 6.000 esuberi in ’09

Philips/Gruppo annuncia perdita da 186 mln e 6.000 esuberi in ’09
Già  nel 2008 tagliati 3.000 posti di lavoro

Bruxelles, 26 gen. (Apcom) – Il gruppo olandese di elettronica, Philips, ha annunciato una perdita netta di 186 milioni di euro, contro l’utile da 4,16 miliardi di euro del 2007. E ha dichiarato che nel 2009 taglierà  6.000 posti di lavoro nel mondo, come anticipato già  alla fine del 2008. Secondo il portavoce del gruppo, la mossa consentirà  un risparmio di circa 400 milioni di euro all’anno, già  a partire dal secondo trimestre del 2009.

Il portavoce Joon Knapen ha dichiarato che tutte le divisioni del gruppo saranno toccate dagli esuberi. “Nel quarto trimestre del 2008, Philips ha già  soppresso 3.000 posti di lavoro, soprattutto nei rami salute, illuminazione e stile di vita, portando così a 9.000 il numero totale di posti di lavoro tagliati dal gruppo”, ha aggiunto.

Non si conosce ancora l’impatto che la decisione avrà  sul Belgio, dove l’azienda occupa circa 3.800 persone, di cui la maggior parte, ossia 2.200, sono basate a Turnhout, dove già  a dicembre 2008 era stato annunciato che 240 persone verranno licenziate.

Il fatturato del gruppo per il 2008 è stato di 26,39 miliardi di euro, in calo dell’1,5% rispetto ai 26,80 miliardi del 2007. “I risultati del quarto trimestre 2008 sono il riflesso delle conseguenze gravi della crisi finanziaria e economica mondiale e delle misure determinanti prese dalla direzione”, ha spiegato l’amministratore delegato di Philips, Gerard Kleisterlee, in una nota.

Comments are closed.