DE BENEDETTI: CDR REPUBBLICA, PROMESSE VANNO MANTENUTE

DE BENEDETTI: CDR REPUBBLICA, PROMESSE VANNO MANTENUTE

(ANSA) – ROMA, 26 GEN – Il comitato di redazione di Repubblica, in una nota, “prende atto delle inaspettate dimissioni, motivate da ragioni anagrafiche, dell’Ingegner Carlo De Benedetti dalle cariche delle società  da lui fondate e, nello stesso tempo, della sua decisione di mantenere la presidenza onoraria del gruppo Espresso, riservandosi il potere di nomina dei direttori di testata. De Benedetti ha sottolineato che non ci saranno variazioni degli assetti societari”. “Nei recenti incontri con il sindacato – ricorda il cdr – l’Ingegnere aveva anche affermato di voler garantire la continuità  aziendale e politico-culturale del gruppo. Ieri ha riconfermato la sua ‘passione’ per l’editoria e la sua volontà  di non cedere, finché sarà  in vita, il Gruppo. Il Cdr ritiene indispensabile che questa promesse vengano mantenute”. “Ci aspettiamo in questo senso segnali concreti, nel breve e medio periodo, che confermino la continuità  più volte ribadita. Verificheremo con la massima attenzione tutti i segnali, positivi o negativi, che verranno dal Gruppo Editoriale. Il Cdr – conclude la nota – chiede ai vertici societari di chiarire, quanto prima, le prospettive strategiche, i piani di sviluppo e innovazione del nostro gruppo e in particolare di Repubblica”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari