De Benedetti: Non venderò mai Espresso,Repubblica è una missione

De Benedetti: Non venderò mai Espresso,Repubblica è una missione
Imprenditore lascia incarica

Roma, 27 gen. (Apcom) – Il gruppo Espresso-Repubblica non è in vendita. Ad assicurarlo è il presidente del Gruppo, Carlo De Benedetti, che ieri ha annunciato la sua scelta di lasciare tutti gli incarichi operativi. In un’intervista a La Repubblica, De Benedetti, afferma: “il gruppo Espresso-Repubblica resta la mia grande passione e la mia vera priorità “.

Nessun cambiamento in vista, dunque, per il Gruppo: “nulla di nuovo sul piano industriale-finanziario. Del ‘delisting’ non si vede la necessità . E anche sull’ipotesi di scissione delle attività  editoriali non ci sono fatti nuovi: la fisionomia e il perimetro del gruppo restano invariati, sempre che non si presentino nuove opportunità . Sul piano della governance, il mio impegno cambia nella forma, ma non certo nella sostanza. Resterò in consiglio d’amministrazione, e chiederò al cda di nominarmi presidente onorario e responsabile editoriale. Naturalmente manterrò il diritto di nomina dei direttori delle testate”, spiega De Benedetti.

Quanto alla presidenza del Gruppo, “chiederò – continua – la convocazione di un’assemblea straordinaria sulla modifica dello statuto per inserire il limite d’età  dei 75 anni e per attribuire alla figura del presidente la sola rappresentanza legale”. Al cda “proporrò – aggiunge – la nomina di una figura istituzionale, di alto profilo, che non abbia legami nè con la politica, nè con il mondo dell’impresa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari