MEDIASET: NON SCARICHERA’ SU CLIENTI RADDOPPIO IVA SU PAY TV

MEDIASET: NON SCARICHERA’ SU CLIENTI RADDOPPIO IVA SU PAY TV

(ASCA) – Roma, 28 gen – Mediaset Premium ha deciso di farsi carico interamente degli effetti del nuovo regime fiscale applicato dal primo gennaio 2009 a tutto il settore della tv a pagamento. Lo annuncia, in una nota, la stessa azienda ricordando che ieri il Parlamento ha confermato in modo definitivo le misure anticrisi destinate a reperire nuove risorse indirizzate alle politiche sociali. E le previsioni stimano per il 2009 un gettito supplementare di circa 200 milioni di euro proveniente dall’aumento dell’Iva per la pay tv dal 10% al 20%. Pur rammaricandosi per la scelta governativa di allineare l’aliquota al livello piu’ alto (onerosa soprattutto per chi, come noi, e’ ancora in fase di start-up), Mediaset, visto il momento economico, accoglie il provvedimento con senso di responsabilita’ e senza strepiti fuori luogo. E proprio considerando la crisi generale, Mediaset giudica inopportuno far pagare ai propri clienti la crescita dell’Iva.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi