RAI: VIGILANZA; USIGRAI, NO A COMMISSIONE FONTE NOMINA CDA

 
POL:RAI
2009-01-30 16:31
RAI: VIGILANZA; USIGRAI, NO A COMMISSIONE FONTE NOMINA CDA
(V. ‘RAI: VIGILANZA; FOLLINI (PD) E CONTI (PDL)…’ DELLE 15:10
ROMA
(ANSA) – ROMA, 30 GEN – La Vigilanza Rai non dovrebbe nominare il cda di Viale Mazzini, perché “la conseguenza automatica è la lottizzazione”: a sottolinearlo è Carlo Verna, segretario dell’Usigrai, mentre in senatori Marco Follini (Pd) e Riccardo Conti (Pdl) hanno presentato un disegno di legge per abrogare la commissione. “Sarà  il Parlamento a valutare il ddl che prevede l’abrogazione della commissione di Vigilanza sulla Rai – afferma Verna in una nota – come proposto da Follini e Conti (é significativo e ci piace sottolineare finalmente una proposta di provvedimento sul servizio pubblico bipartisan). Certamente, in attesa di poter valutare complessivamente la normativa proposta, va sottolineato che l’essere la Vigilanza anche fonte di nomina del consiglio di amministrazione è cosa che contestiamo da sempre, perché così la conseguenza automatica è la lottizzazione”. “La proposta – continua il segretario dell’Usigrai – suggerisce anche un altro tema di dibattito: Vigilanza o no, non sono un po’ troppi gli organismi al cui vaglio passa quello che fa una società , che al di là  del contratto di servizio per il quale si paga il canone, è ormai costretta ad affrontare il mercato come tutte le altre? Il riferimento che facciamo è anche, ma non solo, ad alcune recenti sanzioni dell’Agcom, addirittura per affermazioni fatte da un ospite di una trasmissione”. (ANSA).
COM-MAJ/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi