Comunicazione

03 febbraio 2009 | 13:02

TV: A BUZZANCA DIPLOMA AD HONOREM CENTRO SPERIMENTALE ROMA

TV: A BUZZANCA DIPLOMA AD HONOREM CENTRO SPERIMENTALE ROMA
ROMA
(ANSA) – ROMA, 3 FEB – Lando Buzzanca il 5 febbraio riceverà  il diploma ad honorem alla carriera dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. A 73 anni, mentre sta per iniziare le riprese della fiction di Raiuno ‘Lo scandalo della Banca romana’ con la regia di Stefano Reali ed è in attesa della messa in onda della seconda serie Rai di ‘Mio figlio. Nuove storie per il Commissario Vivaldi’, l’attore è ovviamente felice della consegna di questo premio. “Sono emozionatissimo, è come se prendessi – spiega in una nota dell’ufficio stampa Rai – la laurea in fisica nucleare, in medicina sono fiero di questo riconoscimento. Per me il Centro Sperimentale è un mito. I registi sono tanti, ne sono certo, ma non credo che questo diploma l’abbiano ricevuto molti attori”. Poi spiega che i suoi veri maestri sono stati Gassman e Totò. Della fiction di Raiuno sottolinea: “é un copione bellissimo e una parte per me molto impegnativa. E’ la storia dello scandalo della Banca romana. Io sono il governatore Tallongo, un furfante e un pover’uomo insieme, che alla fine paga per tutti. E’ un ruolo molto difficile, molto bello”. Nella seconda serie dei Viceré Buzzanca racconta invece che “c’é un’ invenzione straordinaria e una ripresa dei caratteri precedenti. Vivaldi è sempre lui, un uomo vero. Prima del poliziotto è uomo. Con il figlio le cose non sono cambiate, semmai sono migliorate. Vivaldi ha preso atto della sua omosessualità  e se ne è fatta una ragione anche se ogni tanto spera…”. (ANSA).

Comments are closed.