Editoria

03 febbraio 2009 | 18:18

EDITORIA: FAMMONI (CGIL), COOP A RISCHIO, INTERVENGA GOVERNO

POL:EDITORIA
2009-02-03 16:15
EDITORIA: FAMMONI (CGIL), COOP A RISCHIO, INTERVENGA GOVERNO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 3 FEB – “Una cortina di silenzio avvolge la situazione dell’editoria cooperativa, no profit e di partito: non si evidenzia così il rischio di chiusura di decine di testate con la perdita di migliaia di posti di lavoro”: è l’allarme del segretario confederale della Cgil, Fulvio Fammoni. “Il parziale successo sul ripristino del diritto soggettivo – aggiunge Fammoni in una nota – raggiunto con l’accordo di tutte le forze politiche in Parlamento, rischia di essere vanificato dalle scelte di bilancio del governo. Sinora è sicura solo l’entità  dei contributi 2008, ma se si vuol discutere e poter finalmente varare una vera riforma che elimini abusi e discriminazioni, occorre per lo meno estendere al 2009 la certezza dei contributi attuali”. Altrimenti, sostiene Fammoni, “il governo si accollerà  la responsabilità  grave della chiusura di tante testate. I veicoli legislativi a partire dal decreto mille proroghe esistono, così come proposte di intervento sono state presentate da tutte le parti politiche”. Per Fammoni “é essenziale e decisivo, per impedire un colpo durissimo al pluralismo dell’informazione e al lavoro di tante persone in una gravissima fase di crisi, che questa scelta venga decisa ed annunciata adesso”. (ANSA).
COM-MAJ/ S0A QBXB

Comments are closed.