PUBBLICITA’ CHOC A NAPOLI: SINDACO, GARANTITA LA RIMOZIONE

PUBBLICITA’ CHOC A NAPOLI: SINDACO, GARANTITA LA RIMOZIONE
NAPOLI
(ANSA) – NAPOLI, 3 FEB – La rimozione dei cartelloni della ‘Relish’, ritenuti violenti e offensivi nei confronti delle donne, è stata avviata oggi: lo ha assicurato la Società  Jolly Pubblicità , cui il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino ha intimato di defiggere i manifesti il 29 gennaio scorso, su sollecitazione degli assessori alle Pari Opportunità  della Provincia e del Comune, Cortese e Valente. Secondo quanto è detto in un una nota, dopo un ulteriore incontro con la società  insieme agli assessori Scotti e Belfiore, il sindaco ha ricevuto oggi una comunicazione della società : “Già  in data odierna provvederemo alla sostituzione integrale dei manifesti in oggetto presenti sui nostri impianti. Ciò significa che, tempo atmosferico permettendo, provvederemo già  in giornata alle prime sostituzioni che continueranno, nei prossimi 2-3 giorni, fino al completamento dell’intervento”. Il sindaco si augura – prosegue la nota – che anche nelle altre città , analoghe reazioni degli amministratori comunali di tutti i partiti politici, “facciano cessare questa scandalosa strumentalizzazione della dignità  della donna che, fra l’altro, ha generato una controversia diplomatica con il Brasile dove il manifesto è ambientato”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro