RAI: VIGILANZA, BARBI E LEVI PROPONGONO ABOLIZIONE

RAI: VIGILANZA, BARBI E LEVI PROPONGONO ABOLIZIONE

ROMA (ITALPRESS) – “La Commissione di vigilanza ha fatto il suo tempo”. Una proposta di legge per abolirla e’ stata presentata dai deputati del Pd Mario Barbi e Ricky Levi.
Ecco perche’, “in attesa di una tanto urgente quanto complessa riforma organica del servizio pubblico radiotelevisivo, che tenga conto delle mutate realta’ tecnologiche, ridefinisca la missione e il perimetro del servizio ed assicuri un governo indipendente dell’azienda concessionaria”, Barbi e Levi propongono un provvedimento che intanto, “con l’abolizione della Commissione di Vigilanza, ottenga il risultato di sciogliere la Rai dalla presa dei partiti e di accentuare il carattere neutrale ed imparziale delle funzioni di regolazione e di controllo. A tale fine il provvedimento, prevede il trasferimento all’Agcom delle funzioni di vigilanza ed indirizzo mentre attribuisce al Cnel, provvisoriamente, il potere di nomina del Cda della Rai: Cda rafforzato nelle proprie funzioni e nei propri poteri, composto di cinque membri, scelti, con voto espresso a maggioranza dei due terzi dei componenti del Cnel, a valle di una procedura pubblica che consenta la presentazione libera di candidature di personalita’ in possesso di appropriati requisiti. Il Cda della Rai, cosi’ formato, nomina al suo interno un Ad dell’azienda”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi