Editoria

05 febbraio 2009 | 11:35

EDITORIA: USA; BLOOMBERG TAGLIA 100 POSTI

EDITORIA: USA; BLOOMBERG TAGLIA 100 POSTI
(VEDI ‘EDITORIA; USA; NYT STUDIA SITO…’ DELLE 16:26)
NEW YORK
(ANSA) – NEW YORK, 4 FEB – Ancora tagli sull’editoria negli Usa: oggi la Bloomberg ha annunciato la riduzione di 100 posti di lavoro nel settore radio e televisione. Sono i primi licenziamenti da quando nel 1981 l’attuale sindaco di New York Michael Bloomberg ha fondato una delle maggiori agenzie di notizie economico-finanziarie. I tagli sono limitati agli Stati Uniti, e includono 45 posti di giornalista. Non sono però escluse altre riduzioni in Gran Bretagna, Giappone e nel resto dell’Europa. Lavorano alla Bloomberg 10.500 persone in tutto il mondo tra cui 6.500 negli Stati Uniti: 2.300 sono giornalisti. Nell’annunciare i licenziamenti, la società  ha anticipato un migliaio di altre assunzioni nell’attività  della stampa scritta, sviluppo prodotti, vendita e servizi ai clienti.

Comments are closed.