Televisione

05 febbraio 2009 | 19:09

TV: RIZZO NERVO, NESSUNA ‘SANTA ALLEANZA’ RAI-MEDIASET

POL:TV
2009-02-05 17:53
TV: RIZZO NERVO, NESSUNA ‘SANTA ALLEANZA’ RAI-MEDIASET
(V. ‘TV: CAPPON, SU RAPPORTI CON SKY…’ DELLE 14:10
ROMA
(ANSA) – ROMA, 5 FEB – Altro che Raiset: non c’é nessuna ‘santa alleanza’ tra Rai e Mediaset in funzione anti-Sky e il futuro del servizio pubblico dipenderà  proprio dalla sua capacità  di competere sia con la tv commerciale che con la pay. A sottolinearlo è il consigliere di amministrazione di Viale Mazzini Nino Rizzo Nervo in un articolo che uscirà  domani sul quotidiano Europa. “Il ruolo del servizio pubblico – scrive Rizzo Nervo – non potrà  che essere quello di competere sia con la televisione commerciale che con quella a pagamento, differenziandosi per la gratuità , la qualità , la varietà  e l’innovazione della sua offerta editoriale”. E competizione “significa capacità  di rimettersi in discussione”. Dunque “fare cartello o addirittura ‘Sante Alleanze’ con l’uno o con l’altro dei principali competitors, contro l’uno o contro l’altro, significherebbe per il servizio pubblico appiattarsi sulle logiche di sviluppo industriale di soggetti economicamente più forti, perdere la propria identità  e quindi non avere futuro”. Non a caso, sottolinea Rizzo Nervo, “gli accordi stipulati in questi mesi con Mediaset e Telecom che hanno dato vita alla costituzione di due società  (Tivù e Tivusat), peraltro aperte in futuro anche ad altri operatori, sono accordi ‘tecnici’ e non alleanze strategiche”, “indispensabili per promuovere il digitale terrestre in vista dello switch off e per rispondere agli obblighi di servizio universale”. Il consigliere ribadisce infine che “é falso che la Rai abbia deciso di uscire dalla piattaforma Sky. E’ vero invece che ci sono degli accordi che scadranno a fine giugno e, quindi, è naturale che la Rai determini prima le migliori condizioni per avviare il nuovo negoziato”. (ANSA).
MAJ/ S0A QBXB

Comments are closed.