Televisione

06 febbraio 2009 | 13:11

TV: TAR, NO A SOSPENSIONE DECRETO DIVIETO ‘AFFARI TUOI’

TV: TAR, NO A SOSPENSIONE DECRETO DIVIETO ‘AFFARI TUOI’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 6 FEB – Nessuna sospensione del decreto con il quale il ministero dello Sviluppo economico ha stabilito che la trasmissione ‘Affari tuoi’ nel periodo compreso tra il 19 settembre 2005 e il 3 giugno 2006 è da considerarsi vietata. Lo ha deciso la III Sezione Ter del tribunale amministrativo del Lazio, presieduta da Italo Riggio, che ha respinto la richiesta di sospensione fatta da Rai ed Endemol. E tutto ciò, ritenendo che “difetta – si legge nell’ordinanza – il presupposto dell’invocata misura cautelare costituito dall’attualità  del pregiudizio grave ed irreparabile, concernendo il provvedimento impugnato l’edizione del 2006-06 del programma ‘Affari tuoi’ ormai da tempo conclusa. Tutto rimandato, quindi, all’udienza nella quale i giudici entreranno nel merito delle contestazioni che sarà  prossimamente fissata. Per il ministero, le puntate contestate del programma erano da considerasi vietate perché le preselezioni dei partecipanti non erano state rispondenti ai criteri stabiliti per il casting delle trasmissioni a premi, ovvero delle “manifestazioni – si legge nel decreto – nelle quali è prevista l’assegnazione di premi da parte di emittenti radiotelevisive a spettatori presenti esclusivamente nei luoghi ove si svolgono le manifestazioni stesse”.

Comments are closed.