RAI: PORTA A PORTA “IMPOSSIBILE FARE TRASMISSIONE CON 12 PARTITI”

RAI: PORTA A PORTA “IMPOSSIBILE FARE TRASMISSIONE CON 12 PARTITI”
06/02/2009 – 17:10 – POLITICA

RAI: PORTA A PORTA “IMPOSSIBILE FARE TRASMISSIONE CON 12 PARTITI”

ROMA (ITALPRESS) – “Ciascuna persona di buon senso comprende che non e’ possibile fare una decente trasmissione giornalistica con una dozzina di partiti”. Lo afferma in una nota la redazione di “Porta a Porta”, in merito alle lamentele di alcuni partiti per essere stati esclusi dalla trasmissione di ieri.
“Si pensi che il solo Partito liberale e’ al decimo posto con lo 0.28 per cento tra quelli che nelle scorse elezioni politiche non hanno raggiunto il quorum per entrare in Parlamento – prosegue la nota -. Abbiamo ritenuto di invitare, tra gli esclusi dalle Camere, i due partiti piu’ significativi della sinistra radicale che in trasmissione hanno fatto capire che presenteranno una lista comune alle elezioni europee, il piu’ significativo partito di centro che di fatto ha annunciato l’apparentamento col PdL e il piu’ significativo partito della Destra. ‘Porta a porta’ e’ l’unica trasmissione a dare spazio anche alle piccole formazioni.
Poiche’ tuttavia non e’ accettabile che un gesto di attenzione venga considerato discriminatorio – conclude la redazione -, eviteremo di ripetere l’esperienza fino a quando i partiti firmatari della protesta non saranno stati ospitati almeno a ‘Ballaro”, ‘Anno zero’ e TV 7″.
(ITALPRESS).
sat/com 06-Feb-09 17:10

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi