Editoria, New media

06 febbraio 2009 | 18:36

INTERNET: COMUNITY DI LETTORI CRESCE E SIGLA ACCORDI IN RETE

SPE:INTERNET
2009-02-06 16:53
INTERNET: COMUNITY DI LETTORI CRESCE E SIGLA ACCORDI IN RETE
(NOTIZIARIO LIBRI)
ROMA
(di Paolo Petroni). (ANSA) – ROMA, 6 FEB – Nel 2008 gli acquisti su Internet, hanno superato, nonostante la crisi, i 6 miliardi di Euro con un +20% rispetto al 2007. Il fatturato arriva a 7 miliardi se si contano anche gli acquisti italiani da siti esteri. Con 2,8 milioni di ordini e un fatturato di 120 milioni di Euro in crescita del 20%, il settore Editoria, musica e audiovisivi nel 2008 ha registrato uno scontrino medio intorno ai 50 Euro, per tre quarti derivati da libri. Sono dati del rapporto b2C Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano, resi noti in occasione dell’accordo siglato oggi tra Mauro Zerbini, Ad di Ibs-Internetbookshop e Gerg Sung, fondatore di aNobis, la più grande comunità  di lettori in rete, da lui creata nel 2005 a Hong Kong. Ibs, con un fatturato di 38 milioni di Euro nel 2008 (+ 27% rispetto al 2007), rappresenta il 30% del settore Editoria, musica e audiovisivi. aNobii (così chiamato dal nome dell’Anobium punctatum, il Tarlo della carta) è una rete sociale su Internet, dedicata ai libri: gli utenti iscritti gratuitamente possono mettere on line la propria biblioteca attraverso i codici Isbn, condividendo recensioni, commenti, votazioni, dati sull’acquisto e sulla lettura, suggerimenti con altri utenti, direttamente o attraverso gruppi, scambiandosi anche libri usati o vendendoseli. Sempre secondo la ricerca del Politecnico di Milano, l’editoria, musica ed audiovisivi dovrebbe superare nel 2008 quota 120 milioni di euro con un crescita del 20% circa rispetto al 2007 in cui aveva chiuso con poco più di 100 milioni. Oltre i tre quarti del valore delle vendite online da parte degli operatori è relativo a libri italiani (Amazon.com è escluso non avendo filiale in Italia). La vendita online di cd e dvd, nonostante alcune eccezioni, cresce ad un ritmo inferiore, scontando la tendenza generale verso la commercializzazione di contenuti digitali. Ibs fornirà  ad aNobii il suo catalogo di 550.000 libri in lingua italiana provenienti da 3.000 case editrici, corredandoli di schede tecniche, codici ISBN e immagini delle copertine. aNobii indirizzerà  coloro che decidessero di comprare un libro online alla corrispondente pagina su IBS. In prospettiva la partnership è destinata a incrementarsi con una maggiore visibilità  dell’interazione dei lettori anche sul sito di IBS e con la possibilità  di segnalare le classifiche dei libri più commentati e più discussi nella community, magari confrontandoli con quanto avviene nella libreria online in termini di vendite. aNobii è attualmente diffuso in 13 lingue, tra cui l’italiano (in cui è stato tradotto al 100%), classificando oltre 9 milioni e quattrocentomila libri. La Comunity consente di vedere le librerie degli atri utenti ed esegue un calcolo di compatibilità  con la propria espresso in percentuale. Tale manovra consente di scoprire le librerie compatibili e di tenere d’occhio quelle più simili, per scoprire nuovi libri e nuovi autori. (ANSA).
PER/ S0B QBKL

Comments are closed.