DE AGOSTINI: VIA A TRATTATIVA CON SINDACATI SU 237 ESUBERI

DE AGOSTINI: VIA A TRATTATIVA CON SINDACATI SU 237 ESUBERI
(AGI) – Milano, 9 feb. – La De Agostini ha avviato la trattativa con i sindacati di categoria sul piano di ristrutturazione che prevede 237 esuberi, aprendo ufficialmente le procedure di legge. L’azienda – informa una nota – ha dichiarato per ciascuna societa’ coinvolta nel piano, il numero di esuberi concernenti le diverse aree di business: cartografia, vendita rateale, opere vendute come collaterali, opere collezionabili, vendita per corrispondenza, libri e le strutture di servizio della sub-holding De Agostini Editore. Il piano, che non riguardera’ l’editoria scolastica, coinvolge un numero complessivo di esuberi di 237 unita’. Il piano – si afferma – “si rende indispensabile per consentire all’azienda di ridisegnare la propria presenza sul mercato editoriale e risanare cosi’ i settori piu’ colpiti dalla crisi. Gli azionisti e il top management di De Agostini Editore ritengono che la decisione di avviare un profondo piano di ristrutturazione dell’azienda, visti i risultati dei singoli business, non sia piu’ procrastinabile”. Il 12 febbraio avra’ luogo un nuovo incontro che segnera’ l’avvio della trattativa sindacale. L’azienda “intende avviare un confronto sereno e trasparente con la controparte, per verificare possibili punti di incontro al fine di attenuare l’impatto sociale di questa dolorosa ma inevitabile ristrutturazione”. (AGI) Gla

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari