ELUANA: CALABRO’, IN TV TANTA INFORMAZIONE MA POCA QUALITA’

10-02-2009   16:39         [Politica]
ELUANA: CALABRO’, IN TV TANTA INFORMAZIONE MA POCA QUALITA’
(ASCA) – Roma, 10 feb – Il caso di Eluana Englaro e’ stato ampiamente trattato dalle televisioni ma ”la qualita’ non e’ corrisposta alla quantita”’. A sostenerlo e’ il presidente dell’Autorita’ garante per le comunicazioni, Corrado Calabro’. Interpellato a margine del convegno ‘L’informazione nella tv di servizio pubblico tra diritto di cronaca e violenza’, Calabro’ ha sottolineato che ”il caso di Eluana e’ una singolarita’ perche’ investe questioni di principio, costituzionali, di rispetto delle sentenze e tocca le coscienze. Una volta tanto una attenzione specialissima si giustificava”. Il presidente dell’Agcm dubita pero’ che ”la tv pubblica abbia approfondito ogni aspetto sulla materia” ed esprime ”la solita riserva sull’approfondimento in televisione dove la qualita’ non corrisponde alla quantita’. Si cercano commenti sulle vicende anziche’ cercare scienziati ed esperti di valore” che spieghino il merito delle questioni. Calabro’ si e’ poi soffermato sull’audience ”schiacciante” dei reality, ”come il Grande Fratello andato in onda ieri sera, che non giovano al livello culturale del Paese che si deprime sempre di piu”’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il 5% dei giovani è dipendente dall’uso dei social network. Secondo una charity britannica le piattaforme più note possono contribuire ad alimentare disturbi mentali (INFOGRAFICHE)

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Liberare le frequenze sopra i 700 Mhz entro il 2020 dai segnali tv. Le mosse dell’Unione Europea per apire il mercato al 5G