Editoria

11 febbraio 2009 | 19:20

MILLEPROROGHE:SI’SENATO,RINVIO SICUREZZA E CLASS ACTION/ANSA

ECO:MILLEPROROGHE
2009-02-11 17:40
MILLEPROROGHE:SI’SENATO,RINVIO SICUREZZA E CLASS ACTION/ANSA
OK FIDUCIA, PASSA A CAMERA. DA EDITORIA A FISCO,TUTTE LE NOVITA’
ROMA
(ANSA) – ROMA, 11 FEB – L’Aula del Senato ha votato la fiducia al maxi-emendamento al ‘milleproroghe’ e ha licenziato il decreto legge che ora passa all’esame della Camera. A Montecitorio il provvedimento dovrebbe essere blindato, dal momento che scade il primo marzo e sembra difficile immaginare una terza lettura. Novità  per il settore editoria, liquidazione di Scip e ritorno degli immobili invenduti agli enti previdenziali, nuove regole sull’autonoleggio, assunzioni nel settore sanitario. Sono alcune delle novità  arrivate con il maxi-emendamento del governo che ha blindato il testo. Fuori invece le misure salva-auto che vivranno in un decreto a sé, come deciso dal Consiglio dei ministri, che dovrebbe essere pubblicato in giornata in Gazzetta Ufficiale. Ecco le principali misure del decreto. – RINVIO PER NORME SICUREZZA LAVORO. Le imprese avranno tempo fino al 16 maggio 2009 per adeguarsi alle norme per garantire salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. – SLITTA CLASS ACTION. la disciplina dell’azione collettiva risarcitoria a tutela degli interessi dei consumatori acquisterà  efficacia a partire dal 1/o luglio 2009. – PROROGA DICHIARAZIONI FISCALI. Non viene spostato il termine per i pagamenti delle tasse ma quello per l’invio telematico da parte di commercialisti e Caf all’Agenzia delle Entrate delle dichiarazioni (Unico e Iva, dal 31 luglio al 30 settembre). – EDITORIA, CIG PER PERIODICI E SALVI GIORNALI PARTITO. La cassa integrazione per i giornalisti delle aziende in crisi viene estesa anche ai periodici. Arrivano 10 milioni a decorrere dal 2009 per i prepensionamenti del settore. Salvi i giornali di partito anche se non hanno ora rappresentanza parlamentare; per i contributi si considererà  se avevano diritto il 31 dicembre 2005. – MARCIA INDIETRO SU CARTOLARIZZAZIONI. Scip viene liquidata e gli immobili invenduti tornano agli enti originariamente proprietari che potranno prevedere per vendite dirette. – STRETTA SULL’AUTONOLEGGIO. E conseguente maggiore salvaguardia per i taxi. – ARBITRATO IN APPALTI PUBBLICI PER TUTTO IL 2009. Prorogata l’entrata in vigore del divieto fino alla fine dell’anno. – NIENTE ICI SU FABBRICATI RURALI. Ai fini dell’imposta comunale sugli immobili “non si considerano fabbricati le unità  immobiliari iscritte o iscrivibili nel catasto dei fabbricati per i quali ricorrono i requisiti di ruralità ”. – WELFARE, CONTROLLI SUI REDDITI. Ai fini della ricostruzione delle prestazioni previdenziali e assistenziali parte una procedura di verifica sui redditi. – PIANO CARCERI. Il capo del dipartimento per l’attività  penitenziaria avrà  poteri speciali con l’obiettivo di accelerare la creazione di nuove strutture per risolvere il problema del sovraffollamento della carceri. – GUIDA MOTOSCAFI E ALCOL. Arrivano norme più stringenti per chi guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche, anche se al posto del volante c’é invece il timone di motoscafi e barche. Viene poi introdotta una graduazione per la guida di natanti: la cilindrata potrà  aumentare al crescere dell’anzianità  della patente nautica. – COMUNI ‘VIRTUOSI’. I comuni ‘virtuosi’ saranno autorizzati ad utilizzare risorse, anche delle Regioni, per attivare investimenti. In questo caso non si applicano le sanzioni per il mancato rispetto del patto di stabilità  interno. Gli enti interessati sono quelli che hanno rispettato dal 2009 al 2011 gli impegni per la spesa corrente, al netto della spesa per i rinnovi contrattuali. – GRANDI OPERE. Le somme stanziate dal 2006 in base alla Legge Obiettivo per realizzare grandi opere e non utilizzate entro il 31 dicembre 2008 saranno riscritte a bilancio di competenza degli anni successivi. – TAGLIA-ENTI. Proroga al 31 marzo 2009 del termine per l’emanazione dei regolamenti di riordino previsti nell’ambito della procedura volta alla riduzione degli enti pubblici. – PRIVATIZZAZIONE TIRRENIA. Fissato al 31 dicembre 2009 il termine per il completamento del processo di privatizzazione delle società  esercenti i servizi di collegamento ritenuti essenziali. – RIFORMA DELLE SUPERIORI. Rinviata all’anno scolastico 2010/2011 l’attuazione della riforma del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione.(ANSA).
TU/ S0A QBXB

Comments are closed.