TLC

12 febbraio 2009 | 11:11

TISCALI:AD DIFENDE SOCIETA’ SU GIORNALI SARDI,NO LICENZIAMENTI

TISCALI:AD DIFENDE SOCIETA’ SU GIORNALI SARDI,NO LICENZIAMENTI
(AGI) – Cagliari, 12 feb. – Tiscali ha comprato una pagina sui tre quotidiani sardi per difendere l’immagine della societa’ che sarebbe stata danneggiata “dall’infondatezza di alcune informazioni”. Il gruppo sardo, di recente, e’ stato spesso tirato in ballo nella campagna elettorale per le elezioni regionali in quanto fondato dall’ex presidente della Regione e candidato del centrosinistra Renato Soru. L’amministratore delegato, Mario Rosso, in una lettera aperta afferma che “mentre a livello nazionale si discute di risollevarsi dalla crisi, di salvare interi settori dell’economia italiana, di sostenere auto ed elettrodomestici, si attacca e si danneggia Tiscali, una realta’ economica ai vertici dell’innovazione e della tecnologia”. Rosso chiede quindi “il rispetto delle istituzioni” e conferma l’impegno “ad esercitare un ruolo di crescita e modernizzazione per il Paese e la Sardegna”. L’ad di Tiscali precisa anche, rispetto alle voci diffuse di 250 licenziamenti, che e’ stato siglato un accordo con i sindacati con il quale si prevede “la gestione degli esuberi dichiarati all’azienda attraverso l’utilizzo del solo strumento degli esodi incentivati e su base volontaria, senza alcun ricorso a strumenti traumatici quali la cassa integrazione e la mobilita’ o, tanto meno, i licenziamenti”. (AGI) Sol

Comments are closed.