Televisione

12 febbraio 2009 | 17:00

Tv/ Maria De Filippi: Mi piacerebbe produrre per la Rai

Tv/ Maria De Filippi: Mi piacerebbe produrre per la Rai

La conduttrice si confessa al settimanale ‘L’Espresso’

Roma, 12 feb. (Apcom) – Stima Fabio Fazio e Carlo Freccero.
Vorrebbe produrre per la Rai dove si augura approdi al più presto il marito Maurizio Costanzo. Nel frattempo va a Sanremo, ospite di Paolo Bonolis. E’ Maria De Filippi che si racconta sulle pagine del settimanale ‘L’Espresso’, in edicola domani. “Alla doppia conduzione avrei detto no. All’ospitata, invece, ho detto ok. Dopo, è stato Paolo a parlarne a Mediaset. E a Natale Piersilvio (Berlusconi, ndr) ha sottolineato: “Fa come vuoi.
Purché ‘Amici’ vada in onda, siamo in periodo di garanzia”. In realtà , ho accettato perché un rifiuto mi sarebbe sembrato scortese. E perché le entrate sul palcoscenico saranno quattro in tutto. Niente di che e posso rimanere me stessa”.

Sanremo sembra il sigillo di Raiset,l’incesto Rai-Mediaset. “Se siamo stati infilati in un meccanismo del genere, io ne sono inconsapevole. Certo. Questa volta Piersilvio ha detto sì a Sanremo. Le altre volte aveva detto no. È un dato di fatto. Però, non annuso aria di pace. Tra ‘Affari tuoi’ e il varietà  del sabato sera c’è la pubblicità . Ma pur di raggranellare un punto d’ascolto in più, – spiega – la Rai la fa saltare. A volte, per infastidirci ‘Affari tuoi’ viene allungato fino alle nove e cinquanta”.

Bonolis, però, ospite di ‘Amici’, ha sponsorizzato Sanremo su Canale 5. “È venuto a consegnare il disco di platino ai ragazzi.
L’ho invitato senza avvertire nessuno, come faccio sempre, come ho fatto anche con Piero Fassino. Ma il giorno dopo, Piersilvio ha commentato: “Va bene tutto, però la promozione a Sanremo mi è sembrata un po’ esagerata”".

Ritiene sia giusto temere la tv di Murdoch. “L’80 per cento di quello che guardo sta su Sky. È una tv forte con delle reti fatte veramente bene. Quando ‘Amici’ va in onda, e su Sky c’è il pallone, partono 20 punti di share. Quando non c’era Sky, ‘Quelli che il calcio’ faceva il 35 per cento. Ora, Italia Uno ha iniziato a trasmettere la prima e la seconda stagione di ‘Grey’s Anatomy’. RaiDue fa lo stesso con ‘Brothers and Sisters’. Tutti telefilm che io ho già  visto e stravisto su Sky”.

Per Maria De Filippi “da anni la Rai ha smesso di fare la Rai”.
“Non c’è il servizio pubblico e se c’è è piuttosto simile a quello che fa Canale 5. Eppure, nel suo Dna, la Rai ha programmi come ‘Portobello’ la trasmissione madre di tutta la televisione moderna. Il problema non sta nella mancanza di talenti, penso a Fabio Fazio, a Carlo Freccero. Ma nei direttori di rete che, ben consci di non poter durare più di due o tre anni, per rischiare il meno possibile – sottolinea – comprano format garantiti da un successo estero. Sarei pazza di gioia di produrre per la Rai.
Purtroppo, non me lo permetteranno mai”.

Infine un augurio riguardo il futuro del marito Maurizio “Spero che prima o poi Maurizio vada in Rai e non rimanga a Mediaset”, chiude.

Ema-Caw

Comments are closed.