TV: MATRIX; CDR, SCIOPERO SOSPESO MA RESTA STATO AGITAZIONE

TV: MATRIX; CDR, SCIOPERO SOSPESO MA RESTA STATO AGITAZIONE
V.TV: MATRIX; ALESSIO VINCI…DELLE 16,54)
ROMA
(ANSA) – ROMA, 16 FEB – Il Cdr di Videonews sospende lo sciopero di domani, conferma lo stato di agitazione e ribadisce sconcerto per “le modalità  in cui si è consumato il divorzio con Enrico Mentana, figura centrale dell’Informazione televisiva italiana e per i tempi troppo brevi in cui si è disperso un patrimonio professionale che appartiene a tutti i giornalisti Mediaset e alla stessa azienda”. Intanto è stato annunciato il nome del nuovo conduttore di Matrix che è Alessio Vinci, giornalista, capo dell’ufficio romano della CNN e corrispondente della rete all-news per l’Italia.. Il comitato di redazione annuncia – si legge in una nota – che la sospensione è stata decisa “in seguito alle rassicurazioni fornite dall’azienda sul mantenimento dell’organico redazionale di Matrix, sia contratti giornalistici che non, e dello spazio informativo fino ad oggi occupato dalla trasmissione di Mentana (collocazione in seconda serata su Canale 5, numero di puntate a settimana, struttura editoriale)”. “In attesa di verificare il rispetto degli impegni presi dall’azienda – continua il comunicato – il Cdr conferma lo stato di agitazione e auspica che la scelta del nuovo conduttore garantisca i principi di autonomia, equidistanza e autorevolezza che hanno caratterizzato fino ad oggi la storia di Matrix. Concetti tra l’altro ribaditi dallo stesso direttore dell’ Informazione Mediaset, Mauro Crippa, durante l’ultimo incontro con il Coordinamento dei Cdr”. Il Cdr convoca per domani 17 febbraio, alle ore 15, una assemblea dei giornalisti della testata.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi