Comunicazione

17 febbraio 2009 | 15:07

MONDADORI: SAJEVA “PER PUBBLICITA’ ARIA BRUTTA MA PARTITI BENE”

MONDADORI: SAJEVA “PER PUBBLICITA’ ARIA BRUTTA MA PARTITI BENE”

MILANO (ITALPRESS) – L’Ad di Mondadori Pubblicita’, Angelo Sajeva, spiega con quali offerte e prodotti la sua concessionaria sta aggredendo il mercato, in un’intervista pubblicata sul numero di febbraio di “Prima Comunicazione”, in edicola da domani mercoledi’ 18 febbraio.
“Nel 2008 abbiamo fatto un buon lavoro soprattutto sui settimanali, che rappresentano i due terzi del nostro business”, dice Sajeva. “Il nostro e’ un mercato in cui fai fatica a trovare il 5% degli investitori che pianifica per un intero mese la stessa testata. Io ho spinto i clienti a fare frequenza sui nostri giornali garantendo dei vantaggi a chi ci seguiva. E nel 2009 la politica commerciale sara’ di articolare ancora di piu’ il nostro approccio e aggiungere a un’offerta basata sulla forza delle singole testate anche un’offerta puntata sulla centralita’ dei clienti”, continua l’Ad di Mondadori Pubblicita’. “I nostri sono 3mila, quelli dell’intero universo della stampa periodica 12mila.
Se vogliamo espanderci e confrontarci con gli altri 9mila che possono entrare nel nostro bacino, dobbiamo tenere conto che si tratta di un’utenza battuta in profondita’ dalle concessionarie della tivu’ generalista e da quelle della tivu’ tematica con un’articolata offerta a target. In un periodo come questo non mi posso presentare da loro vendendo solo testate, perche’ altrimenti il confronto e’ perso in partenza. Dobbiamo anche noi offrire target e fortunatamente siamo tra i pochissimi gruppi che hanno i numeri per farlo: 35 milioni di lettori, che fanno l’84% del totale lettori dei periodici, e 270 milioni di copie diffuse all’anno; l’87% del target femminile e l’80% del target maschile”.

Comments are closed.