SANREMO: RACCOLTA PUBBLICITA’ IN LINEA CON ATTESE,18 MILIONI

SANREMO: RACCOLTA PUBBLICITA’ IN LINEA CON ATTESE,18 MILIONI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 17 FEB – Nel Sanremo delle polemiche sul compenso milionario di Paolo Bonolis e sull’accordo da 350 mila euro con Roberto Benigni, buone notizie arrivano dalla raccolta pubblicitaria: nonostante la pesante crisi economica, si parla di risultati in linea con le attese, circa 18 milioni di euro, un incasso in grado di coprire pienamente gli investimenti per la realizzazione del festival. La sola prima serata porterebbe nelle casse della Sipra tra i 4 e i 5 milioni, di cui circa 1 legato alla partecipazione di Roberto Benigni. Nessuna conferma ufficiale né alcuna cifra trapela, comunque, dai vertici della società  che si occupa dalla raccolta pubblicitaria per la Rai: “Compatibilmente con la situazione generale del mercato – si limita a dire l’amministratore delegato della Sipra, Maurizio Braccialarghe – i risultati di Sanremo sono in linea con le previsioni. Bisogna anche tener conto del fatto che quest’anno avremo un break in meno a serata, in base alla nuova disciplina varata dall’Autorità  per le garanzie nelle Comunicazioni”. I break pubblicitari saranno dunque cinque (e non più sei) per serata, collocati – a norma di regolamento – a una distanza minima di venti minuti l’una dall’altra; quattro invece le telepromozioni per ciascun appuntamento con il festival.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi