Comunicazione

18 febbraio 2009 | 13:15

Pd/ Veltroni lascia “per salvare il progetto”

Pd/ Veltroni lascia “per salvare il progetto”

- Oggi illustrerà  la sua scelta in una conferenza stampa – Malumori di Bindi, Bersani, Rutelli: non doveva mollare ora – Berlusconi: Veltroni si è fatto fuori da solo

Roma, 18 feb. (Apcom) – Walter Veltroni conferma le dimissioni dalla guida del Pd dopo la sconfitta in Sardegna. L’annuncio lo ha dato lui stesso, alla ripresa dei lavori del coordinamento del partito: ‘Non cambio idea’, ha detto allo stato maggiore del Pd.
Malumori di Bindi, Bersani, Rutelli: non doveva mollare ora, dicono. Veltroni illustrerà  le ragioni della sua scelta in una conferenza stampa al partito fissata per le 11. Sempre oggi, sarà  il vicesegretario Dario Franceschini a indicare il percorso che il partito intende seguire a seguito delle dimissioni di Veltroni. Il coordinamento del partito tornerà  a riunirsi stamattina alle 8.30 per convocare la direzione. La decisione del segretario del Pd fa seguito al crollo del partito e del centro sinistra in Sardegna. Il nuovo governatore dell’Isola è il candidato del centro destra, Ugo Cappellacci, che ha ‘staccato’ il candidato del centro sinistra Renato Soru di 9 punti percentuali. ‘Grande soddisfazione’ per la vittoria in Sardegna ma anche, inevitabile, un commento sulle dimissioni di Veltroni.
Si è parlato anche del terremoto politico che ha colpito il Pd durante il vertice di maggioranza a palazzo Grazioli. In particolare, viene riferito, il premier Silvio Berlusconi avrebbe parlato di una ‘implosione’ del partito democratico: ‘Si è fatto fuori da solo’, avrebbe aggiunto parlando di Veltroni.

Comments are closed.