INTERCETTAZIONI: MARTEDI’ 24 FEBBRAIO DIBATTITO IN FNSI

INTERCETTAZIONI: MARTEDI’ 24 FEBBRAIO DIBATTITO IN FNSI
(AGI) – Roma, 20 feb. – La Fnsi, “in relazione anche alle inaccettabili e pesanti modifiche avvenute in Commissione Giustizia della Camera del ddl Alfano sulle intercettazioni che mettono la pietra tombale sulle notizie di cronaca giudiziaria”, ha deciso di organizzare, per martedi’ 24 febbraio dalle 10,30 nella sede Fnsi (Corso Vittorio Emanuele II, 349, Roma), “un’iniziativa, aperta alla societa’ civile, forte e decisa assieme all’Ordine dei giornalisti, all’Unione cronisti italiani e con la partecipazione della Fieg”. Nei giorni scorsi, infatti – spiega una nota – “la Federazione degli editori ha sottoscritto con il Sindacato dei giornalisti un comunicato congiunto di denuncia degli emendamenti introdotti che suona come un appello al Capo dello Stato, al Parlamento e al Paese perche’ sia rivisto profondamente il testo del disegno di legge Alfano. Gli ultimi emendamenti inseriti nel ddl, bocciati senza appello anche dal Csm – con una dichiarazione del suo vicepresidente Nicola Mancino – reintroducono pesanti limitazioni e bavagli all’attivita’ giornalistica fino a prevedere il carcere e pesanti ripercussioni economiche per gli editori che pubblicano notizie sulle indagini, nei fatti impedendo ai lettori di venire a conoscenza di notizie di rilievo pubblico”. Ad oggi all’iniziativa hanno gia’ annunciato la loro presenza il presidente ed il direttore della Fieg Carlo Malinconico ed Alessandro Brignone, il presidente Anm Luca Palamara, il presidente Idv Antonio Di Pietro, il presidente del gruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri, il ministro ombra della Giustizia Lanfranco Tenaglia, l’avvocato Caterina Malavenda, il senatore Felice Casson, il senatore Vincenzo Vita, il segretario confederale Cgil Fulvio Fammoni, il presidente Mediacoop Lelio Grassucci, il giornalista Marco Travaglio. E’ previsto un intervento telefonico del direttore di Libero Vittorio Feltri. (AGI) Com/Bas

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari