UE: ZAPPALA’ E BONSIGNORE, ITALIANO ESCLUSO DA WEB TV PPE

UE: ZAPPALA’ E BONSIGNORE, ITALIANO ESCLUSO DA WEB TV PPE
BRUXELLES
(ANSA) – BRUXELLES, 26 FEB – Stefano Zappalà , capodelegazione di Forza Italia al Parlamento europeo, e Vito Bonsignore, vicepresidente dell’euroassemblea, hanno protestato per l’esclusione della lingua italiana dalla web tv del Ppe, con una lettera inviata al capogruppo Joseph Daul, nella quale si definiscono “profondamente delusi”. I due europarlamentari fanno sapere che saranno “costretti” ad ulteriori iniziative a livello di delegazione italiana “qualora non venisse inserito a brevissimo” anche l’italiano. I due europarlamentari di Forza Italia scrivono di avere appreso con un comunicato della decisione di affiancare tedesco, francese e spagnolo all’inglese, una scelta “fortemente discriminatoria” verso l’Italia. “Come ben sai – scrivono Zappalà  e Bonsignore – l’Italia è tra i paesi fondatori dell’Ue e oggi uno tra i pochi paesi chiave per il Ppe in Europa”. “La sua esclusione viene da noi recepita come un disinteresse del gruppo del Ppe verso l’Italia, aggravato dalla campagna elettorale in corso”, affermano i due eurodeputati sottolineando che “precisi dati statistici” indicano che l’italiano è la quarta lingua dell’Ue “per diffusione e utilizzo al di sopra di quella spagnola”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi