Cinema

26 febbraio 2009 | 18:51

Cinema/ Bellocchio: Oggi è totalmente dipendente dalla tv

Cinema/ Bellocchio: Oggi è totalmente dipendente dalla tv

“Gli attori vengono dai reality e i registi si improvvisano”

Roma, 26 feb. (Apcom) – Il regista Marco Bellocchio sostiene che oggi è difficile trovare spazi di libertà  che invece c’erano negli anni Sessanta e Settanta. “Oggi il cinema è totalmente dipendente dalla tv che ogni tanto ‘elargisce’ qualcosa ma pretende, con il suo orrendo conformismo, di imporre il proprio linguaggio. La tv vince sul cinema e tende ad essere tutta uguale, gli attori vengono dai reality e i registi s’improvvisano”, ha dichiarato il regista intervistato sul settimanale `left’, in edicola domani. “Poiché la situazione produttiva è difficile – continua – chi ha voglia di sperimentare dovrebbe utilizzare anche forme molto popolari per proporre format, anche televisivi, più rischiosi. Come la fiction, per esempio, cercando tematiche nuove, come quelle sociali. Sul sociale si fanno cose penose e false”.

Infine Bellocchio conclude parlando del suo prossimo film sul dittatore Mussolini che sembra una metafora su Silvio Berlusconi ma lui chiarisce: “A me interessava il rapporto violento di Mussolini con una donna. Forse qualcuno ci vedrà  delle coincidenze, ma i paralleli sono molto difficili. Quella era una dittatura sanguinaria, quello attuale è un regime molto diverso.
Il resto è top secret, tanto lo vedrete presto. Posso solo dire che io sono molto felice di questo film”.

Ema-Caw

261700 feb 09

Ricerca per: tv

Comments are closed.