Tv/ Fnsi: Inconcepibile richiamo Mediaset a giornalisti ‘Matrix’

Tv/ Fnsi: Inconcepibile richiamo Mediaset a giornalisti ‘Matrix’
“Diritto di espressione salvaguardato dalla Costituzione”

Roma, 27 feb. (Apcom) – La Federazione nazionale della stampa italiana stigmatizza l’episodio del richiamo notificato a due giornalisti di ‘Matrix’ che avevano concesso una intervista sul caso Mentana. “E’ sconcertante e inconcepibile ed è una grave caduta delle buone pratiche – osserva la Fnsi in una nota – la lettera di richiamo inviata dall’azienda ai giornalisti di Matrix, Silvia Brasca e Roberto Pavone, per aver criticato la società  dopo il caso Mentana”.

“La Fnsi – prosegue il comunicato – è vicina ai colleghi, ne rivendica il diritto di espressione salvaguardato dalla Costituzione, dalle leggi e dalla disciplina del lavoro e sosterrà  le azioni di tutela dell’Associazione stampa romana.
Il dissenso sulle scelte opinabili non può essere compresso, né oggetto di censura o ritorsioni”.

“A Mediaset la Fnsi – conclude la nota del sindacato giornalisti – chiede il ritiro della lettera di contestazione disciplinare ai colleghi Brasca e Pavone e di voler evitare uno spiacevole, ingiustificato scontro”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi