Editoria

03 marzo 2009 | 14:05

Editoria/ Sperling & Kupfer entra negli ebook con Bruno editore

Editoria/ Sperling & Kupfer entra negli ebook con Bruno editore
Partirà  il 15 aprile con la pubblicazione di 2 saggi best seller

Milano, 3 mar. (Apcom) – Dopo i timidi tentativi di Mondadori nel 2001, ora anche Sperling & Kupfer guarda all’editoria elettronica e si lancia con Bruno Editore nel mercato degli ebook. E’ una delle conseguenze della crisi economica che spinge gli editori tradizionali a entrare in un mercato di cui è prevista una crescita del 66% grazie al connubio con il Web 2.0.
Gli esperti di new media, si legge in una nota, concordano nell’indicare il 2009 come l’anno del grande salto per il libro elettronico, dopo la svolta del 2008 con un mercato che è cresciuto a livello mondiale, secondo i dati dell’International digital publishing forum, del 64% rispetto al 2007.

“In un momento di grandi cambiamenti tecnologici e con segnali di crisi alle porte – scrive Stefano Peccatori, direttore marketing Sperling – un editore attento non può rimanere a guardare, ma deve agire. Fino ad oggi Sperling non si era avvicinata seriamente agli ebook, sottovalutando le opportunità  che possono venire da questo settore specie per i libri professionali, business e informatica in particolare. Abbiamo deciso quindi, in attesa di strategie di gruppo più a lungo termine, di provare a sperimentare una strada nuova e conoscere più da vicino questo mondo che tanta parte avrà  nel futuro dell’editoria”.

Sperling pubblicherà  entro il 15 aprile 2009 la versione digitale di due best-seller: “I soldi fanno la felicità ” di Alfio Bardolla e “L’Arte della Ricchezza” di Alfio Bardolla e Alessandra Croce. Per Giacomo Bruno, presidente Bruno Editore, “la pubblicazione dei due best-seller è solo il primo passo. La sfida è vendere migliaia di copie di due libri che hanno già  venduto moltissimo nella versione cartacea, a dimostrazione che il formato ebook va in parallelo al libro cartaceo e apre nuovi canali distributivi”.

Comments are closed.