Itv: passa in perdita in 2008, al via 600 licenziamenti

Itv: passa in perdita in 2008, al via 600 licenziamenti

LONDRA (MF-DJ)–Itv e’ passata in perdita nel 2008 ed ha annunciato un taglio del dividendo e di 600 posti di lavoro per contrastare il peggioramento delle condizioni che caratterizzano il comparto pubblicitario.

Nel 2008 il broadcaster inglese ha registrato una perdita netta di 2,56 miliardi di sterline rispetto all’utile di 137 milioni di sterline del 2007. Nel periodo il fatturato e’ sceso del 3% attestandosi a 2,03 miliardi di sterline mentre l’utile ante-imposta e’crollato del 41% attestandosi a 167 milioni di sterline. Per preservare la propria liquidita’ la societa’ inglese ha deciso di ridurre il proprio dividendo ed ha aggiunto che tagliera’ 600 posti di lavoro per poter raggiungere il proprio obiettivo di risparmio di 245 milioni di sterline nel 2011. Il presidente di Itv, Michael Grade, ha quindi aggiunto che sebbene il 2009 sara’ caratterizzato da incertezza, la societa’ prevede di aumentare la propria quota di mercato per quanto riguarda il comparto televisivo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi