New media

05 marzo 2009 | 15:33

INTERNET: NASCE BUZZMETRICS, MISURATORE DEL PASSAPAROLA ONLINE

INTERNET: NASCE BUZZMETRICS, MISURATORE DEL PASSAPAROLA ONLINE
(AGI) – Milano, 5 mar. – Chiacchiere, consigli, scambi di opinioni: nel 2008, nel mondo 242 milioni di persone nel mondo hanno visitato blog, community o social network online e 16 milioni solo in Italia, il paese europeo, insieme alla Spagna, dove si registra il maggiore interesse per le discussioni via web. Tra forum e gruppi di discussione online, gli italiani trascorrono in media piu’ di tre ore e mezza al mese, un dato in crescita di oltre tre punti percentuali rispetto al 2007. Sono i numeri presentati questa mattina a Milano da Nielsen Online in occasione del lancio in Italia di “Buzzmetrics”, lo strumento per la misurazione del passaparola che corre sulla rete – il “buzz”, appunto; il servizio, lanciato nel 1999 negli Stati Uniti e a partire dal 2007 in Europa, sbarchera’ entro la fine di quest’anno anche in Cina e Giappone. Con esso le aziende potranno monitorare quantitativamente e qualitativamente la presenza di un marchio, una persona o un prodotto nelle discussioni online tra i consumatori. Uno strumento “molto atteso dalle aziende, che stanno comprendendo quanto sia importante ascoltare la voce dei consumatori sul web”, ha spiegato Luca Bordin, managing director di Nielsen Online. Il lavoro di Buzzmetrics inizia con l’indicizzazione delle fonti, per ora forum, blog e newsgroup; segue l’estrazione dei contenuti rilevanti per la ricerca e la suddivisione in categorie. Infine, i ricercatori scelgono un campione di messaggi e ne vanno ad analizzare e confrontare i contenuti. “Sono oltre 22 milioni gli italiani che navigano in internet, vale a dire un terzo dei consumatori – ha detto Cristina Papini, sales&project manager di Nielsen Online – e l’85% di loro prima di acquistare qualcosa fa ricerche sul web”. Quanto ai consumer-generated media, i contenuti generati dagli utenti in internet, “il 10% degli italiani con piu’ di 14 anni – ha spiegato Cristina Papini – partecipa attivamente a blog e forum, mentre quasi il 30% li legge d’abitudine”. Il 70% degli utenti dei consumer-generated media ha tra 18 e 49 anni; il 10% ne ha meno di 18, mentre il 17% e’ compreso tra i 50 e i 64 anni e il 3% ne ha oltre 64.

Comments are closed.