Editoria

05 marzo 2009 | 18:02

EDITORIA: L’UNITA’; LEGACOOP, LEGGE VIETA ENTRARE IN CORDATE

POL:EDITORIA
2009-03-05 16:55
EDITORIA: L’UNITA’; LEGACOOP, LEGGE VIETA ENTRARE IN CORDATE
ROMA
(ANSA) – ROMA, 5 MAR – 2009 – La Legacoop, associazione di cooperative, in una nota, precisa che “non rientra nella sua missione e, peraltro, le è vietato dalla legge, partecipare ad eventuali ‘cordate’ o società  che dovessero rilevare quote azionarie del capitale della società  editrice dell’Unità ”.. La precisazione è stata diffusa, in merito alle notizie, pubblicate in questi giorni su vari mezzi di informazione, relative ad un presunto interesse e coinvolgimento di Legacoop in un intervento di salvataggio per il quotidiano ‘L’Unita”. “Qualora, nel quadro dell’ipotizzata necessità  di una ristrutturazione, – si legge nella nota – i lavoratori dell’Unità , giornalisti e poligrafici, decidessero di costituire una cooperativa e diventare così i proprietari o i gestori della testata, essi potranno sicuramente trovare il supporto e l’assistenza di Mediacoop, Associazione delle Cooperative Editoriali e della Comunicazione di Legacoop, che ha già  assistito la cooperativa del Manifesto in occasione del proprio piano di ristrutturazione”. “La salvaguardia della pluralità  dei mezzi di informazione, e la difesa del patrimonio professionale e tecnico che ne assicura la diffusione – conclude il comunicato – è un valore per la democrazia e la libertà . Per questo Legacoop auspica che si trovino le soluzioni idonee ad assicurare a L’Unità  di poter proseguire la sua preziosa funzione nel panorama della stampa italiana”.(ANSA).
SN/ S0A QBXB

Comments are closed.