EDITORIA: “CORRIERE FIORENTINO”, VENDITE +30% 1* ANNO VITA

EDITORIA: “CORRIERE FIORENTINO”, VENDITE +30% 1* ANNO VITA
(AGI) – Firenze, 6 mar. – Il Corriere Fiorentino festeggia il suo primo anno di vita. Nato il 26 febbraio 2008, il quotidiano di informazione locale, diretto da Paolo Ermini, puo’ gia’ contare su un solido patrimonio di credibilita’ e sul crescente favore dei lettori in tutta la zona di diffusione con al centro il capoluogo della Toscana. Abbinato in edicola con il Corriere della Sera, secondo la formula dei “due giornali in uno”, il Corriere Fiorentino ha conquistato molti lettori incrementando di oltre il 30 per cento, nella sua area, le vendite del quotidiano di via Solferino e raggiungendo gli obiettivi pubblicitari prefissati. In occasione del suo primo compleanno, il giornale ha dedicato le prime quattro pagine a Firenze con un reportage fotografico di Massimo Sestini. A corredo un breve articolo per esprimere gratitudine alla citta’ e ribadire l’impegno preso fin dal primo giorno: cercare di raccontare Firenze e la Toscana meglio possibile, con un giornale vivace, credibile e rigoroso nei suoi criteri, deciso nelle scelte ma anche aperto al libero dibattito delle idee, vicino ai fiorentini “con la testa e con il cuore”. Piena soddisfazione anche per il gradimento ottenuto dal sito CorriereFiorentino.it, che fin dalla nascita ha affiancato il giornale, che si basa sull’integrazione fra notizie dal territorio, informazione locale di servizio e interazione con i lettori, anche con forum, blog, video, fotogallery. Il Corriere Fiorentino e’ la piu’ giovane tra le testate locali diffuse con il Corriere della Sera. Lo hanno preceduto il Corriere del Mezzogiorno in Campania e in Puglia, il Corriere del Veneto, il Corriere di Verona, il Corriere del Trentino, il Corriere dell’Alto Adige e il Corriere di Bologna.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari