RAI: PANNELLA, CONTRO REGIME DA 40 ANNI,ORA COSA INVENTARCI?

RAI: PANNELLA, CONTRO REGIME DA 40 ANNI,ORA COSA INVENTARCI?
ROMA
(ANSA) – ROMA, 9 MAR – “Da un anno non ci sono in Rai né tribune politiche, né diritto di accesso delle minoranze sociali e religiose e dalle elezioni non c’é stato nessun atto di indirizzo e controllo da parte della Commissione di Vigilanza”. Lo ha denunciato il leader radicale Marco Pannella, a ‘Radio Radicale’. A questo punto i radicali che, da quaranta anni danno vita a iniziative non violente contro il “regime partitocratico” avanzano la possibilità  di “annunciare ai nostri colleghi eurodeputati che la realtà  italiana è tale per cui dobbiamo abbandonare i lavori della sessione di Strasburgo, perché il nostro dovere democratico ci richiama urgentemente sul luogo del misfatto e dei misfatti che è la politica italiana”. “Da ormai quasi un anno – attacca Pannella – andiamo ripetendo che abbiamo affrontato l’estate con la sospensione di tutte le forme di legalità  politica e di diritti costituzionali. La situazione ora continua e si aggrava”. “Noi – conclude – non sappiamo davvero più che cosa inventarci per sperare di inserire di nuovo un minimo di democrazia. Vorrei che questo venisse colto da radicali e non: non sappiamo cosa inventarci di nuovo, visto che sono 40 anni che inventiamo, inventiamo, inventiamo e stiamo ancora inventando. Ma ora, rispetto alla realtà  italiana, vorrei che ci venissero delle risposte, quanto più qualificate possibili. Chiediamo aiuto, con fierezza”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi