Consiglio utenti: Nuova impasse aggrava crisi azienda

Apc-Rai/ Consiglio utenti: Nuova impasse aggrava crisi azienda
Serve segnale di reale cambiamento nel settore radiotelevisivo

Roma, 9 mar. (Apcom) – “Dopo la sconcertante ‘telenovela’ dell’elezione della Commissione di Vigilanza, questa nuova impasse per dare alla Rai un vertice autorevole rischia di aggravare la già  preoccupante crisi della Rai-servizio pubblico” . Lo afferma in una nota il Consiglio Nazionale degli Utenti (Cnu), organismo dell’Agcom, presieduto da Luca Borgomeo.

“Nell’attuale situazione di crisi economica, sociale e morale che il Paese attraversa, – si legge nella nota – un segnale di reale cambiamento nel settore radiotelevisivo pubblico avrebbe un grande significato politico e, soprattutto, consentirebbe ad una nuova Rai di assolvere al meglio la sua funzione di servizio pubblico: al ‘servizio’ dei cittadini, al ‘servizio’ dell’intera comunità  nazionale, al ‘servizio’ del Paese”

“L’esclusione della società  civile dal processo di decisione dei vertici della Rai – conclude la nota – rappresenta un oggettivo ostacolo sul cammino del rinnovamento e del rafforzamento della emittente pubblica”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi