Nessuna categoria

12 marzo 2009 | 17:42

Andrea Galbiati – direttore commerciale & marketing di Asus in Italia

La ‘formula vincente’ di Asus, la multinazionale taiwanese che ha inventato i computer ultraportatili, detti anche netbook, è ‘marketing (qualità  + velocità  + innovazione + servizio)/ costo’. Il marketing è dunque un’arma strategica per questo gruppo fondato nel 1989 a Taipei e che produce, oltre ai pc, anche tivù a cristalli liquidi e telefonini (qualche settimana fa la società  ha lanciato l’Eee Phone, uno dei primi cellulari multimediali ad adottare il sistema operativo Android di Google). A presidiare questa area di attività  è arrivato il 17 febbraio scorso (esattamente il giorno del suo cinquantesimo compleanno) Andrea Galbiati, che ora guida con la qualifica di direttore commerciale e marketing una squadra di 60 persone nella sede italiana di Cernusco sul Naviglio. Galbiati ha una lunga esperienza nel mondo delle tecnologie informatiche, maturata in alcuni dei maggiori gruppi internazionali del settore.
Nato nel 1959 a Milano, sposato, tre figli, ha cominciato a lavorare giovanissimo, a 15 anni, nella società  italotedesca di informatica Frame Computer, mentre frequentava le scuole superiori (si è diplomato in telecomunicazioni alle serali e ha proseguito per due anni gli studi all’università ). Galbiati lavora poi per sette anni come impiegato nell’ufficio acquisti di un’azienda metalmeccanica, fino al 1985, quando entra nel gruppo Telcom, un grosso distributore di prodotti informatici.

(La versione integrale dell’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 393-marzo 2009)

Comments are closed.