Televisione

12 marzo 2009 | 18:14

TV: AUDITEL, NEUTRALI E PRONTI AD ACCOGLIERE SKY IN CDA

POL:TV
2009-03-12 17:11
TV: AUDITEL, NEUTRALI E PRONTI AD ACCOGLIERE SKY IN CDA
(V. ‘TV: MOCKRIDGE (SKY), AUDITEL PASSI…’ DELLE 16:05
ROMA
(ANSA) – ROMA, 12 MAR – Il direttore generale di Auditel, Walter Pancini, è “sorpreso delle annotazioni polemiche” dell’amministratore delegato di Sky Italia, Tom Mockridge, sull’opportunità  di modificare la governance della società  che si occupa della rilevazione degli ascolti tv. Pancini sottolinea “la neutralità  massima del sistema” adottato da Auditel, ricorda che la società  “ha già  modificato lo statuto per consentire l’ingresso di Sky tra i soci” e chiede che la pay tv chiarisca “cosa intende per enti indipendenti”. La proprietà  di Auditel, dice il direttore generale, è basata su “un sistema tripartito: un terzo alla Rai, che è in posizione di tutela in quanto tv pubblica; un terzo alle emittenti private (di cui circa il 27% a Mediaset) e un terzo al mondo della pubblicità . E proprio l’Upa – sottolinea Pancini – ha in mano le chiavi di controllo, in quanto nomina il direttore generale ed esprime il presidente e il coordinatore del Comitato tecnico”. “Rimettere in discussione questo equilibrio – dice ancora Pancini – vuole dire ridiscutere tutti gli assetti della società , consolidati da 25 anni. In Germania le tv hanno il 100% dell’Auditel e anche in altri Paesi occupano quote maggiori rispetto all’Italia”. Con Sky “Auditel ha rapporti assolutamente corretti all’interno del Comitato tecnico – aggiunge il dg della società  – come ha rilevato anche l’Autorità  per le Comunicazioni, e ha costruito molte cose, come l’apposito panel per la rilevazione degli ascolti satellitari”. “Siamo un sistema bilanciato – conclude – e Sky non ha ancora definito cosa intenda per soggetti indipendenti”. (ANSA).
MAJ/ S0A QBXB

Comments are closed.