Scelte del mese

13 marzo 2009 | 12:34

Qutotidiani – Messaggero Veneto. Deve fare i conti con E Polis Friuli

L’ingegner Carlo De Benedetti, presidente del Gruppo Editoriale L’Espresso, sta concentrando il suo sguardo paterno sui suoi giornali locali, ed è arrivato il 2 marzo a Udine, sede del Messaggero Veneto. Una visita programmata all’interno di un tour fra le testate provinciali del gruppo in un momento in cui la scena si è animata per l’uscita (il 20 febbraio) del semigratuito E Polis Friuli.
L’arrivo del nuovo concorrente ha movimentato un panorama editoriale nel quale il Messaggero Veneto da sempre si muoveva pacioso con le sue 50mila copie vendute, e ha scosso la tranquillità  data al Gruppo L’Espresso dalla presenza nella società  editrice del quotidiano dell’Associazione industriali della provincia. Infatti l’imprenditore Antonio Maria Bardelli, socio locale di riferimento di E Polis, e Giulio Giustiniani, ex vice direttore del Corsera, direttore del Gazzettino, delle news di La7 e di Apcom, ora presidente della società  editrice della free press, sono generi di Gianola Nonino (dei Nonino della grappa) che pure è una grande amica dell’ingegnere e siede (appunto) nel Cda del Messaggero Veneto.
Nel corso della sua visita, l’ingegnere ha sottolineato i buoni risultati del Messaggero Veneto, che è riuscito a proporsi come protagonista quando Udine è stata investita dalla vicenda Englaro, con Eluana morente nella clinica Villa La Quiete, ma anche su questioni più terra terra come l’inquinamento in centro. Il direttore Andrea Filippi ha fatto il suo rafforzando il dorso locale guidato dal caporedattore Leopoldo Petto (ex vice direttore al Piccolo) già  in ottobre con una nuova pagina di hinterland a metà  fra cronaca e provincia, e da febbraio con due pagine di lettere al posto di una, due pagine al posto di una anche per ‘Notte e giorno’ sugli eventi nel territorio e un nuovo inserto di sport giovanile del giovedì.

(La versione integrale dell’articolo è sul mensile Prima Comunicazione n. 393-marzo 2009)

Comments are closed.