ITALTEL: VALDUCCI, SISTEMA LARGA BANDA PER SVILUPPO PAESE

ITALTEL: VALDUCCI, SISTEMA LARGA BANDA PER SVILUPPO PAESE
(AGI) – Roma, 16 mar. – “Lo sviluppo di un sistema nazionale di comunicazioni a larga banda e’ uno degli ineludibili traguardi per la crescita del nostro Paese”. Lo ha dichiarato Mario Valducci, presidente della IX Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati durante la visita ai laboratori Italtel di Settimo Milanese. “Si tratta di definire le azioni piu’ corrette – ha aggiunto il parlamentare – per accendere gli investimenti necessari, scegliere e applicare le tecnologie piu’ adeguate al grado di complessita’ del progetto, promuovere i servizi di comunicazione piu’ utili al paese e ai cittadini. Italtel – ha sottolineato Valducci – e’ stata protagonista dell’innovazione tecnologica delle reti telecom nazionali e, io credo, potra’ essere uno degli attori del grande progetto di sviluppo della larga banda. Il piano industriale illustrato dall’amministratore delegato Umberto de Julio potrebbe consentire a un’azienda italiana di posizionarsi come partner di riferimento per operatori e imprese per la realizzazione di soluzioni per reti di nuova generazione, oltre che in Italia,nei principali Paesi Europei e del Mediterraneo e in America Latina.” La visita ai laboratori Italtel rientra nelle consultazioni informali delle maggiori aziende di TLC che il Presidente della Commissione Trasporti sta effettuando nell’ambito di una maggiore conoscenza del settore della comunicazioni elettroniche. Tali consultazioni sono iniziate con l’indagine conoscitiva sul settore delle telecomunicazioni conclusa a dicembre 2008 e proseguite con l’ Osservatorio “Il futuro della rete” istituito presso la IX Commissione Trasporti con la partecipazione delle maggiori aziende del settore.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci