Editoria, Pubblicità 

18 marzo 2009 | 16:35

RCS MEDIAGROUP: RICAVI IN CALO NEL 2008

RCS MEDIAGROUP: RICAVI IN CALO NEL 2008

MILANO (ITALPRESS) – Il Cda di RCS MediaGroup ha analizzato e approvato unanimemente i risultati al 31 dicembre 2008.
I ricavi netti consolidati di Gruppo si attestano a 2.673,9 milioni, rispetto ai 2.728,2 milioni al 31 dicembre 2007 (-1,9%; -4,6% a perimetro omogeneo). I ricavi pubblicitari di Gruppo si riducono da 963,2 a 942,1 milioni (-2,1%; -4,4% a perimetro omogeneo). L’Ebitda passa da 360,4 a 266 milioni. A perimetro omogeneo la flessione sarebbe di 109,4 milioni, comprensivi di quasi 40 milioni di tagli di costi e di oneri non ricorrenti di ristrutturazione per 23,3 milioni (non considerando tali oneri l’Ebitda scenderebbe del 19,7%; -22,9% a perimetro omogeneo). Il risultato operativo e’ pari a 137,4 milioni (259,8 milioni nell’esercizio 2007).
L’indebitamento finanziario netto, che si attesta a 1.146,8 milioni, registra un incremento di 180,6 milioni rispetto al 31 dicembre 2007, dovuto principalmente a investimenti per circa 260 milioni in acquisizioni e investimenti tecnici.
L’Ad ha inoltre informato il Cda, che ha espresso condivisione al riguardo, della decisione di procedere alla stipula, intervenuta in data odierna, di un accordo con un primario intermediario finanziario che prevede un diritto di opzione “call” per RCS MediaGroup, e un corrispondente diritto di opzione “put” per la controparte, relativamente a 200.000 azioni ordinarie (pari all’1,233% circa del capitale sociale) di Dada e con esercizio, al prezzo di 4,89 euro, il 15 gennaio 2010

RCS MEDIAGROUP: RICAVI IN CALO NEL 2008 (2)

Considerato l’elevato grado di aleatorieta’ del contesto di riferimento e in assenza di eventi attualmente non prevedibili, si presume pertanto che nel 2009 il Gruppo raggiunga risultati inferiori rispetto al precedente esercizio, nonostante le consistenti azioni poste in essere e previste, rivolte a contrastare in modo massiccio gli effetti negativi derivanti dalla congiuntura stessa. Il Cda, pur in presenza di un utile civilistico di RCS MediaGroup Spa pari a circa 79 milioni, allo scopo di rafforzare la struttura patrimoniale del Gruppo e tenuto conto degli obblighi di statuto, ha deliberato di formulare all’assemblea dei soci la proposta di destinare l’utile netto dell’esercizio, per 1.467.480 milioni circa a dividendo alle sole azioni di risparmio nella misura minima dovuta di 0,05 euro per azione (0,13 euro nel 2007).

Comments are closed.