GIORNALISTI: BONAIUTI, ALLO STUDIO FORME INNOVATIVE PER LIMITARE TAGLI

19-03-2009   15:55         [Economia]
GIORNALISTI: BONAIUTI, ALLO STUDIO FORME INNOVATIVE PER LIMITARE TAGLI
(ASCA) – Roma, 19 mar – Il governo studia forme ”sostitutive” e ”innovative” per evitare ”tagli secchi” all’occupazione giornalistica e consentire alle aziende editoriali di affrontare la ripresa economica, si presume all’inizio del prossimo anno, con l’organico precedente alla crisi. Lo ha annunciato il sottosegretario all’Editoria Paolo Bonaiuti, illustrando il nuovo Regolamento sull’editoria in commissione Cultura alla Camera. ”Per cercare di limitare al massimo i tagli, piu’ che ‘tagli secchi’ – ha detto Bonaiuti – bisognerebbe cercare di trovare forme sostitutive e innovative, magari anche lavorando meno sulla falsariga di quanto avviene in Inghilterra”. Questo – ha spiegato – ”per ridurre l’aggravio, cercando di mantenere il piu’ possibile i posti di lavoro cosi’ che le aziende editoriali alla ripresa, speriamo all’inizio del prossimo anno, siano pronte con tutti i loro organici a cavalcarla”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari