Editoria

20 marzo 2009 | 11:14

GIORNALISTI: MORTO PINO CAIATI, IL CORDOGLIO DELLA FNSI

GIORNALISTI: MORTO PINO CAIATI, IL CORDOGLIO DELLA FNSI
(AGI) – Roma, 19 mar. – “Se ne e’ andato troppo presto un giornalista appassionato dell’attivita’ sindacale, del mestiere di cronista, della vita. Pino Caiati, 53anni, inviato della Tgr Lazio, ci ha lasciato oggi dopo una lunga malattia”. La Federazione nazionale della Stampa esprime il proprio cordoglio per la scomparsa del giornalista, ricordandone, “assieme alla simpatia e alla schiettezza che lo hanno reso caro a molti colleghi, l’impegno piu’ che ventennale nelle rappresentanze di categoria”. Caiati e’ stato per anni membro dei Comitati di Redazione della Tgr Rai, poi componente degli organismi nazionali dell’Usigrai (nell’Esecutivo e successivamente nei Garanti) e dirigente della Associazione stampa romana, e, da ultimo, consigliere generale dell’Inpgi. “Ovunque – sottolinea la Fnsi – ha portato la sua lealta’, la sua generosa irruenza, la sua passione, vivendo il servizio ai colleghi come espressione piena di solidarieta’”. Il sindacato dei giornalisti e’ dunque vicino alla famiglia di Caiati, alla moglie Brigida e al figlio Michele, “nel dolore e nel ricordo di un uomo buono”. Anche l’Associazione Stampa Romana esprime il suo cordoglio affermando che “con Caiati se ne va una figura tra le piu’ apprezzate del giornalismo della Capitale. Giuseppe per lungo tempo e’ stato impegnato nel sindacato, a difesa dei piu’ deboli e di chi non ha tutele. All’attuale gruppo dirigente, e al precedente con cui Caiati ha lavorato manchera’ la sua personalita’, la sua umanita’, mancheranno i suoi preziosi consigli, frutto anche di una professionalita’ vissuta sul campo”.

Comments are closed.