Comunicazione

23 marzo 2009 | 11:16

TV: COSTANZO, COL ‘CASO MIKE’ FIORELLO SI E’ FATTO PUBBLICITA’

TV: COSTANZO, COL ‘CASO MIKE’ FIORELLO SI E’ FATTO PUBBLICITA’
(AGI) – Roma, 22 mar. – “Non sapevo che a Mike Bongiorno non era stato rinnovato il contratto. Quello che penso e’ che con questa storia Fiorello si e’ fatto ancora piu’ pubblicita’ rispetto a prima”. Lo ha detto Maurizio Costanzo ospite di Massimo Giletti a ‘Domenica in’. Parlando delle polemiche generate dal mancato rinnovo del contratto a Mike Bongiorno, il giornalista ha spiegato che “in queste occasioni chi poco sa presto parla. Sono uscite persone a dire che io avevo detto queste cose perche’ ce l’avevo con Sky – ha aggiunto -. Ma non sanno quello che ho fatto per Sky, che sto facendo un altro programma dall’inizio di questa stagione e che ne sto trattando un altro per la prossima”. Tornando a parlare del mancato rinnovo del contratto a Mike Bongiorno, Costanzo dice che “Mike e’ un’icona. Noi, che siamo da tanti anni dentro questa scuderia (io ho 20 venti in Rai e 25 in Mediaset) siamo abituati a delle regolette. Se vado in un altro canale a pubblicizzare un programma passerei per sleale – aggiunge -. Per Mike c’e’ stata malagrazia da parte di Mediaset, non gli e’ stato rinnovato il contratto. Personalmente da maggio di quest’anno non ho piu’ esclusive e quindi dico ‘vi informo che domani vado da Massimo Giletti. Punto”. Maurizio Costanzo ha poi spiegato che non ha sentito Mike, “ma l’avrei sentito volentieri”. Sul suo futuro, infine, non si e’ sbilanciato, ma non ha chiuso le potre ad un suo possibile ritorno in Rai dopo moltissimi anni: “Non torno in Rai perche’ la Rai non mi ha proposto di tornare’. Poi aggiunto “Vediamo. Io ho concluso il mio contratto di esclusiva. Sto lavorando per Mediaset, e i contratti si rinnovano. Rimandiamo, rimandiamo”.

Comments are closed.