Editoria

25 marzo 2009 | 11:43

GIORNALISTI: CONTRATTO; SIDDI, PREOCCUPANTE E’ RESTARE SENZA

GIORNALISTI: CONTRATTO; SIDDI, PREOCCUPANTE E’ RESTARE SENZA
DOMANI INCONTRO FORSE DECISIVO CON FIEG, MARTEDI’ I CDR
ROMA
(ANSA) – ROMA, 24 MAR – La Federazione nazionale della stampa é impegnata per “un nuovo contratto sostenibile che tuteli i valori professionali e materiali essenziali per tutti i giornalisti, e non solo per una parte di essi”: a rivendicarlo é il segretario, Franco Siddi, alla vigilia dell’incontro con la Federazione degli editori, previsto per domani dopo la riunione della Commissione contratto della Fnsi, che potrebbe portare alla chiusura dell’ipotesi di accordo. Giovedì 26 marzo è in programma il Consiglio nazionale della Fnsi, mentre per martedì 31 marzo alle 10 è convocata la Conferenza nazionale dei comitati e fiduciari di redazione per l’esame e il parere sull’ipotesi di intesa. “La preoccupazione più grande, in questo momento – sottolinea Siddi – è lasciare i giornalisti senza un nuovo contratto. Puntiamo a un accordo che tuteli chi ha già  la garanzia di un contratto a tempo indeterminato, chi entra per la prima volta nella professione e chi lavora da anni con i contratti a termine. Cerchiamo il massimo equilibrio possibile nel tempo che viviamo e non in una condizione immaginaria”. Il nuovo contratto, insiste il segretario della Fnsi, “deve essere non per singoli ma per la collettività  dei giornalisti, nella ormai il 30% della popolazione occupata è rappresentata dai contratti a termine che, come è noto, non hanno gli scatti di anzianità ; colleghi che in questa fase possono trovare ristoro solo in un aumento adeguato dei minimi contrattuali. E soprattutto l’equilibrio delle nuove norme deve combinarsi con quello del quadro economico con il quale si confronta il sistema dell’editoria in questo difficile momento di crisi”.

Comments are closed.